• Tattoo Giovanett

Cover up tattoo: tutto quello che devi sapere

È vero che i tatuaggi sono per tutta la vita? La risposta è no perché è stata creata la tecnica “cover up tattoo”. Questa tecnica viene utilizzata dai tatuatori per modificare e coprire un tatuaggio esistente.



Ma cos’è esattamente il cover up tattoo? Come mai è così gettonato?


Il cover up tatto è un tatuaggio che viene effettuato per modificarne uno già esistente. Le motivazioni che portano una persona a fare questa scelta possono essere diverse, tra queste:


  1. Si stanca del tatuaggio fatto qualche anno prima e desidera modernizzarlo;

  2. Il tatuaggio si è scolorito o rovinato;

  3. Il significato del tatuaggio è cambiato e di conseguenza desidera modificarlo. Un esempio estremamente diffuso sono le iniziali o i nomi degli ex partner!


Il cover up è un opzione molto valida e semplice da adattare a diverse tipologie di tatuaggio. Prima di valutare un cover up tattoo dobbiamo prendere in considerazione che il nuovo tattoo occuperà più spazio rispetto a quello precedente. Per questo motivo, è importante stabilire con il proprio tatuatore fino a dove sarà necessario tatuare per ottenere un buon risultato.


Cover up tatto: curiosità e idee


Come appena anticipato, una delle parti più importanti per creare un tattoo cover up è avere una buona idea. In questa tipologia di tatuaggi, uno dei lati fondamentali è trovare un disegno che calzi a pennello nel processo di copertura.


  • Vuoi coprire il simbolo dell’infinito? Potrebbe starci bene un bracciale maori;

  • Vuoi coprire un cuore? Potresti trasformarlo in un bellissimo fiore;

  • Vuoi modificare l’iniziale del tuo ex? Potrebbe diventare una farfalla colorata.


Insomma, le opzioni sono infinite e, ovviamente, il risultato è in base alla bravura del tuo tatuatore. Ecco perché è molto importante che tu ti possa affidare ad un tatuatore professionista ed esperto del settore. Il cover up tattoo non è per tutti, infatti, bisogna aver maturato grande esperienza prima di poter disegnare sopra ad un altro tatuaggio.


Online è possibile trovare una grande varietà di tattoo da cui prendere spunto, un modo per osservare altre trasformazioni e individuare quella che fa al caso tuo. Ovviamente, ogni caso è diverso, ecco perché è necessario optare per la consulenza di un tatuatore professionista. Un modo per andare sul sicuro senza rischiare brutte sorprese.


Cover up tattoo: i colori consigliati


Prima di vedere come funziona questa tecnica, è importante sapere che esistono dei colori più indicati a questa tipologia di lavoro:

  • Tonalità scure, in base ai colori del vecchio tatuaggio;

  • Nero.

Il nero viene usato molto spesso perché è considerato come uno dei migliori colori per coprire al meglio il tattooprecedente. In questo modo, potrai coprire la zona senza lasciare a intendere che sia stata fatta una modifica.



Cover up tattoo: come funziona


Ora che abbiamo visto insieme cos’è il Cover up tattoo, andiamo a vedere quali sono i passaggi principali di questa tecnica. Come anticipato in precedenza, nulla è fatto a caso, anzi, è necessario uno studio del tattoo a 360 gradi.


Quali sono i passaggi fondamentali del cover up tatto?


Vediamoli insieme:

  1. Scegliere il nuovo soggetto: la parte fondamentale prima di iniziare il lavoro! È necessario individuare un soggetto che sia bello e adatto a coprire, senza problemi, il vecchio tattoo. Ovviamente, per evitare di stancarsi nuovamente è opportuno soffermarsi molto su questo passaggio.

  2. Progetta il tatuaggio con il tuo tatuatore: altro aspetto molto importante è quello di recarsi dal proprio tatuatore per disegnare insieme il nuovo tattoo. Un modo per vederlo sulla pelle, apportare eventuali modifiche e scegliere quello più adatto alle tue esigenze. Solitamente, il tatuatore può proporti vari esempi e provarteli disegnando il nuovo “progetto”.

  3. Effettua il tuo cover up: dopo aver fissato l’appuntamento puoi finalmente recarti nello studio tattoo per coprire definitivamente il tatuaggio. Puoi optare per dei colori scuri o più semplicemente per il nero, l’importante è modificare nel migliore dei modi il soggetto. Il tatuatore realizzerà una sorte di “Metamorfosi” del tuo tattoo precedente, con lo scopo finale di creare un nuovo bellissimo soggetto.

  4. Aspetta che il tattoo guarisca: dopo la prima seduta può essere necessario uno o più ritocchi, una volta terminati non devi far altro che prenderti cura del tuo tatuaggio. Fai in modo che guarisca velocemente, spalmando le creme consigliate dal tuo tatuatore ed evita movimenti bruschi durante i primi giorni.


Tattoo cover up: consigli utili


Decidere di effettuare untattoo cover upè una scelta importante, si tratta di stravolgere una parte del tuo corpo nuovamente. Ecco alcuni consigli utili prima di recarti dal tuo tatuatore di fiducia:

  • Ricordati di optare per dei colori scuri, sono l’ideale per camuffare al meglio il tattoo;

  • Scegli una dimensione adeguata, il nuovo tattoo sarà sicuramente più grande di quello precedente;

  • I tattoo vecchi sono i migliori da coprire perché caratterizzati da inchiostri più sbiaditi.


Qualunque sia il tuo desiderio, il nostro suggerimento è quello di rivolgerti ad un esperto di cover up tattoo. In questo modo, potrai affidarti a chi ha già eseguito questa tipologia di tecnica senza rischiare che il tuo tatuaggio venga danneggiato. Nel mondo dei tatuaggi il professionista che si prende cura della tua pelle è fondamentale. Scegli con cura chi dovrà tatuarti e segui i suoi consigli per far guarire il tatuaggio al meglio.


Il tattoo cover up rappresenta un’ottima opzione per chi desidera rivoluzionare un tatuaggio con pochi gesti!


Come curare un tatuaggio appena fatto


Per quanto riguarda la cura di un tatuaggio cover up valgono le medesime regole dei tatuaggi standard, tra queste:

  1. Lava sempre le mani prima di toccare il tattoo in guarigione, si tratta del momento più delicato in assoluto;

  2. Applica della crema idratante senza profumazioni, scegli una crema neutra o vaselina;

  3. Lava sempre il tattoo senza strofinare troppo ma utilizzando acqua tiepida;

  4. Utilizza dei saponi neutri;

  5. Per asciugare il tatuaggio usa sempre un panno liscio e pulito;

  6. Cura il tuo tattoo in guarigione dalle 4 alle 5 volte al giorno



54 visualizzazioni
  • Pinterest
  • Facebook
  • Instagram